Contenuto principale

Home

Presidio Scolastico di LIBERA

Nasce a Vieste il Presidio Scolastico dedicato a
“Hyso Thelaray e tutte le vittime del caporalato mafioso”

Venerdì 5 ottobre, alle ore 9.30, presso l'auditorium dell'I.I.S.S. “Fazzini-Giuliani”, si terrà l'assemblea costitutiva del presidio scolastico di Libera contro le mafie a Vieste.

L'iniziativa è partita dall'attività dell'IPSSAR “E. Mattei” di Vieste e ha visto il coinvolgimento del “Fazzini-Giuliani” e dell'Istituto Comprensivo “Rodari-Alighieri-Spalatro”, in quello che è il primo esperimento di Presidio Scolastico nella Provincia di Foggia.

“Il presidio è la prima antenna di Libera, è la spina dorsale su cui si fonda l'intera associazione e può nascere nelle città, nelle scuole o nei luoghi di lavoro. Il compito che ha è di occuparsi del territorio in cui opera, prendersene cura e vigilare su ciò che avviene”, afferma il referente Provinciale di Libera Foggia, Salvatore Spinelli, che ha seguito il percorso di costituzione partito a cavallo dello scorso 21 marzo. “Siamo contenti che anche in questa provincia ci sia il primo esperimento di presidio nato con le scuole e speriamo possa essere da spinta per la costituzione di quelli cittadini in un territorio vivo e complicato come il Gargano”.

“Lo scopo è quello di promuovere attività che indirizzino le studentesse e gli studenti ad una vita improntata alla legalità e all'impegno verso il prossimo. Intendiamo costruire progetti per e con i ragazzi, affrontando diverse tematiche che possano aiutarli a crearsi una coscienza civica ed una visione critica della società”, affermano i referenti dell'istituto Mattei.

Durante l'assemblea, che vedrà la partecipazione di Daniela Marcone, vice-presidente di Libera e responsabile del settore Memoria, e di Ludovico Vaccaro, procuratore capo del Tribunale di Foggia, verrà eletto il referente del presidio nascente e verranno presentate le linee guida dell'attività futura.

Il nuovo presidio verrà intitolato a Hyso Thelaray, giovane bracciante albanese ucciso dai caporali l'8 settembre 1999 nelle campagne di Cerignola, e a tutte le vittime del caporalato mafioso: “Abbiamo voluto fortemente questa intitolazione perché riteniamo la storia di Hyso molto vicina ai ragazzi, ai loro sogni e ai loro desideri” che non possono e non devono essere uccisi da illegalità e assenza di gesti di accoglienza.

Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Coordinamento provinciale di Foggia

Costituendo presidio scolastico Libera “Hyso Thelaray e vittime del caporalato mafioso”