Contenuto principale

Home

Ipssar e accoglienza

San Giovanni Paolo II annoverò il crescente numero di profughi tra le conseguenze di un’interminabile e orrenda sequela di guerre, conflitti, genocidi, pulizie etniche che avevano segnato il XX secolo. La maggioranza migra seguendo un percorso regolare, mentre alcuni prendono altre strade, soprattutto a causa della disperazione, quando la patria non offre loro la sicurezza né l’opportunità e ogni via legale pare impraticabile, bloccata e molto lenta. In molti paesi di destinazione si è largamente diffusa una retorica che enfatizza i rischi per la sicurezza nazionale

Leggi tutto: Ipssar e accoglienza

Dragut Rais

Ipssar e Legalità

L'Ipssar marcia per la Legalità

Sauro 100 porti